Quella porcona di mia mamma si fa scopare da mio cugino

0
sesso a tre con milf

Vi racconto di quando sono tornato a casa da palestra un pomeriggio in cui non doveva esserci nessuno, invece, ho sentito dei gemiti provenire dalla camera dei miei, ho creduto che ci fosse mio padre con mamma, la cosa mi imbarazzava un po’ ma del resto sono essere umani anche loro.

Io ho diciotto anni e sono figlio unico, mia madre è molto giovane e mio padre sta poco a casa, il suo lavoro lo tiene molto impegnato e questo ci permette di vivere una vita adagiata; comunque, mi sono incuriosito e ho ascoltato quello che si dicevano, la voce maschile non era quella di mio padre, ne ero sicuro.

A quel punto non sapevo se entrare o far finta di nulla, ci hanno pensato le mie gambe a spingermi nella stanza, quello che ho visto è stato mio cugino stare tra le gambe di mia madre, se la stava scopando e lei godeva come una porca.

Mio cugino ha dieci anni più di me, non siamo mai andati molto d’accordo e vederlo sfondare mia madre mi fece salire la rabbia, loro si voltarono a guardarmi, mia madre mi dissi di unirmi, io rimasi un attimo sconcertato della richiesta, ma evidentemente non era davvero così, poiché il mio cazzo era diventato duro.

Ho colto l’attimo, non mi sarebbe mai più capitata una situazione così eccitante, ho tirato fuori l’uccello, mia madre lo succhiava mentre mi cugino continuava a scoparla, poi mi ha chiesto di fare a cambio.

Mettere il cazzo nella figa di mia madre è una cosa davvero troppo eccitante, lo sbattuta forte, mentre la osservavo succhiare quello di lui. Mi ha chiesto di fare più forte, era vicino all’orgasmo e infatti dopo qualche minuto, mia mamma è venuta sul mio uccello, anche io ho sentito che ero molto vicino all’esplosione, ci siamo messi, io e mio cugino, con il cazzo davanti alla sua faccia.

La mamma ci ha segato e spompinato ancora un po’ fino a ricevere i nostri schizzi caldi, che ha con cura, leccato via. Quella scopata è rimasto il nostro piccolo segreto, loro lo facevano già da tempo, io non ho più voluto partecipare, povero mio padre ignaro di tutto.

LASCIA UN COMMENTO

undici + tre =