Sesso orale: come stimolare i testicoli con la bocca

0
Sesso orale: come stimolare i testicoli con la bocca

Il sesso orale è considerato il re dei preliminari da ambo le parti. Spesso e volentieri, le donne si trovano in difficoltà non tanto per il pompino, quanto per i testicoli. Le care “palle” vengono bistrattate dal gentil sesso, eppure possono regalare all’uomo sensazioni indescrivibili. Per lui, guardare lei che si mette a stimolare questa parte con la bocca è il massimo del piacere. Vediamo come si fa.

I testicoli non sono troppo sensibili per essere manipolati. Semplicemente, anche la ragazza più esperta in fatto di sesso orale non sa come comportarsi e ha paura persino di sfiorarli. Per questo, si rinuncia a volerli stimolare, ma si rinuncia anche a regalare al proprio partner un momento di vero godimento. La ragione è semplice: essi sono ricoperti da uno strato di muscolo molto sottile, il quale si estende fino all’addome. Sapendo come prenderli, i testicoli fanno aumentare l’eccitazione, facendo letteralmente venire il proprietario.

Prima cosa da fare per una corretta stimolazione dei testicoli, iniziare lentamente. Anche quando si pratica del sesso orale ordinario, si devono sempre scaldare i motori secondo le preferenze. In quella zona, ogni uomo ha una diversa sensibilità, quindi occhio a calibrare bene la forza. Un piccolo test per misurarla senza rischiare di fargli male: prendere una palla, o entrambe, con una mano. Con l’altra, accarezzare dolcemente il pene. Col palmo della mano, cercare di massaggiare la parte inferiore delle palle cercando di fare movimenti lenti e circolari, aumentando la pressione in maniera graduale. Ovviamente, lui dovrà dire quando la pressione diventa fastidiosa. Ogni uomo ha il punto segreto, la vera chiave d’accesso per il piacere. Per trovarlo, bisogna osservare attentamente lo scroto: il punto è localizzato dove è presente una specie di giuntura che si allunga fino alla base del pene. Inumidire quindi il dito con la saliva o lubrificante e farlo scorrere su e giù lungo la linea, stando attenti alla pressione. Si può stimolare la parte per mezzo della bocca, sostituendo le dita con la lingua.

Continuare quindi a stimolare i testicoli alternando le dita e la bocca, ovvero accarezzare e stringere le palle, poi leccarle con la parte piatta della lingua con la punta, seguendo la loro forma.

Un trucco dopo il sesso orale e una scopata: di solito, i testicoli sono bollenti e fanno anche un po’ male per lo sforzo. Prima di fargli un pompino, meglio bere un sorso di acqua fredda, tenendo un po’ di acqua in bocca prima di inghiottirla, per rinfrescare l’interno. Prendere quindi i testicoli con le labbra, uno alla volta, delicatamente. Il freddo serve a stimolare la parte, ma anche a dare sollievo, come un impacco di ghiaccio.

LASCIA UN COMMENTO

diciotto + dodici =