Come fare sesso anale? Guida per principianti

0
guida sesso anale

Finita l’era in cui il sesso anale era considerato un tabù e una perversione, molti si interessano a questa affascinante pratica, per gioco o per sperimentare una qualche novità nella vita sessuale di coppia.

La prima volta che si sperimenta questa novità, bisogna stare attenti a seguire delle precauzioni, dato che i muscoli dell’ano, benchè elastici, non lo sono tanto quelli della vagina; ma una volta che si è preso confidenza, si comincerà anche a capire come goderne e a sperimentare qualche variante.

Per prima cosa è necessario incominciare da una profonda igiene e procurarsi un clistere è vivamente consigliato; dopodichè, si passerà alla stimolazione con le dita della zona interessata, che può essere fatta sia in autonomia prima dell’inizio vero e proprio del rapporto sessuale o durante come preliminare.

come scopare in culo
Se optate per la seconda scelta, può essere eccitante alternare dita e lingua a profusione per aumentare sia il piacere che la dilatazione dell’orifizio.

La penetrazione in culo

Quando avvertite che la dilatazione dell’ano ha raggiunto il giusto livello, chi si trova nella posizione passiva potrà avvertire il compagno e rilassarsi quanto più possibile, aiutandosi con la stimolazione degli organi genitali principali e allargando le natiche in modo da favorire l’ingresso del pene nel buco del culo.

Chi si trova invece nella posizione attiva, se nota che la lubrificazione e la dilatazione non è sufficiente, può aiutarsi con una crema anestetizzante apposita da applicare sia nell’ano che sul pene; poi potrà avvicinare il glande all’apertura, spingere delicatamente, senza fretta e senza dimenticare di sollecitare altre zone erogene in modo da distrarre l’attenzione dall’atto principale.

sesso anale amatoriale

Con una piccola spinta finale, il pene riuscirà ad entrare: a questo punto, si dovrà procedere con estrema cautela perchè la zona sarà probabilmente dolorante e si potrà procedere con il normale ritmo.

sesso anale

Può capitare che l’entrata non avvenga in modo corretto e sia necessario sfilare il sesso e riprovare nuovamente, nel caso in cui il dolore percepito sia insopportabile, anche se bisogna tener conto che è una zona sensibilissima e ricca di recettori quindi il dolore sarà comunque presente.

La sicurezza

Il sesso anale è tra le pratiche più rischiose per molte ragioni, perciò la sicurezza dev’essere sempre massima e sempre rispettata: essendo l’ano il punto da cui fuoriescono le feci, è necessaria una perfetta igienizzazione della zona perchè è altamente probabile che si creino delle microlesioni in cui i batteri possono penetrare.

Sempre per lo stesso motivo, per non contrarre malattie sessualmente trasmissibili, è necessario utilizzare il preservativo e lubrificarlo ulteriormente se il lubrificante normalmente presente non dovesse essere sufficiente.

pene grande

Se la persona ricevente non è tranquilla, è meglio non forzare la situazione e rimandare ad un altro momento perchè un ingresso violento può creare danni fisici a livello dell’orifizio e del colon con relative perdite di sangue.

sborrare in culo

Seguendo queste semplici linee guida su come fare sesso anale, è comunque possibile godersi tranquillamente l’esperienza senza timore, godendo della stimolazione eccitante dell’ ano e della prostata per quanto riguarda i maschi, in seguito alla quale si può giungere all’orgasmo senza che sia necessaria la stimolazione ulteriore del pene.

LASCIA UN COMMENTO

3 × 1 =